Andrologia o urologia estetica: quali sono le differenze?

Andrologia o urologia? Ecco le differenze e quali patologie trattano gli specialisti

Le donne sanno bene che il medico specialista che si occupa della loro salute sessuale è il ginecologo. Gli uomini, invece, probabilmente a causa di un’attenzione minore nei confronti della prevenzione, fanno spesso confusione sulla branca della medicina alla quale rivolgersi: andrologia o urologia?

Si tratta, infatti, di branche differenti, anche se, per alcuni versi, andrologia e urologia sono affini. Proviamo allora a fare chiarezza.

Cos’è l’andrologia e di cosa si occupa l’andrologo?

L’andrologia è una branca medica che si occupa dei disturbi dell’apparato genitale maschile, il quale comprende pene, testicoli, scroto, prostata, dotti deferenti, epididimi, vescicole seminali, ghiandole bulbo-uretrali.
L’andrologo si cimenta quindi nello studio, diagnosi e nel trattamento delle malattie congenite e acquisite a carico dell’apparato sessuale maschile, così come delle sue disfunzioni sessuali.

Le principali e più comuni patologie che cura l’andrologo sono:

  • malattie a carico della prostata come prostatite, prostatovesciculite
  • riabilitazione sessuale dopo tumore alla prostata, o chirurgia pelvica
  • problemi della sfera sessuale come l’eiaculazione precoce
  • deficit erettile
  • infertilità
  • malattia di La Peyronie o induratio penis plastica
  • infezioni o infiammazioni genitali come la balanite e la balanopostite
  • frattura del pene
  • fimosi che causa il restringimento del prepuzio.

Cos’è l’urologia e di cosa di occupa l’urologo?

L’urologia tratta problemi e malattie a carico del tratto urinario sia maschile che femminile e si occupa anche dei disturbi legati al sistema riproduttivo dell’uomo. Gli organi interessati da questa branca della medicina, sono quindi prostata, reni, vescica, pene e testicoli con le relative ghiandole.

L’urologo si occupa, quindi, della diagnosi, della cura e del trattamento di patologie a carico dell’apparato urinario genitale maschile quali:

  • infezioni urinarie come la pielonefrite a carico dei reni, la cistite e l’uretrite
  • malattie renali come calcoli, sindrome nefrosica, nefropatia diabetica, insufficienza renale
  • cistite interstiziale
  • stenosi uretrale
  • tumore a carico di organi o strutture dell’apparato urinario
  • incontinenza
  • vescica iperattiva
  • cistocele, noto anche come prolasso della vescica.

Esclusivamente negli uomini l’urologo cura:

  • tumore alla prostata
  • ipertrofia prostatica
  • prostatite
  • tumore al testicolo
  • disfunzione erettile
  • varicocele
  • infertilità.

Nello specifico, l’urologia estetica maschile interviene per risolvere problemi estetici del sistema genitale e riproduttivo dell’uomo, ma anche per rimediare a malfunzionamenti che possono derivare ad esempio da deficit erettile o curvatura peniena.

I principali e più comuni trattamenti dell’urologia e andrologia estetica sono:

  • scotox
  • circoncisione estetica
  • frenuloplastica
  • falloplastica di allungamento e ingrossamento
  • ingrossamento del glande
  • correzione della curvatura peniena
  • terapia delle papule perlacee e granuli di Fordyce
  • posizionamento di protesi testicolare
  • rimozione delle cisti sebacee dello scroto e del pene
  • rimozione degli angiocheratomi scrotali
  • falloplastica ventrale o correzione del pene palmato
  • correzione del pene nascosto o buried penis
  • sbiancamento anale

Andrologia o urologia? A chi rivolgerti per una visita specialistica

Andrologia e urologia sono quindi branche mediche che per ragioni e modalità differenti si occupano dell’apparato riproduttivo maschile.

– L’andrologo è un medico specialista che si occupa del trattamento e della prevenzione delle patologie a carico della sfera sessuale e riproduttiva maschile.

– L’urologo è un medico specialista competente nel trattamento delle patologie a carico dell’apparato urinario sia dell’uomo che della donna.

Per curare, ma anche per prevenire patologie o infiammazioni, è importante sottoporsi già tra i 14 e i 16 anni, a una visita andrologica: assolutamente indolore e non invasiva, si concentra sull’apparato genitale maschile per diagnosticare o escludere, la presenza di eventuali disturbi o malattie.

A Roma, Cassino, Formia e Frosinone, puoi avvalerti dell’esperienza e alla competenza del Dottor Francesco De Luca, chirurgo uro-andrologo.

Contattaci per fissare un appuntamento!

 

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa