Fimosi parziale: cause e sintomi per riconoscerla

Cos’è la fimosi parziale, come riconoscerla e cosa fare

La fimosi parziale, o non serrata, è un restringimento del prepuzio che rende impossibile la scoperchiatura del glande durante l’erezione, anche parzialmente.

Nei pazienti che presentano la fimosi non serrata, il prepuzio non riesce ad allargarsi per scorrere verso la base del pene e impedisce al glande di scoprirsi. La fimosi parziale permette però al glande di scoprirsi quando il pene non è in erezione e rende quindi possibile urinare e curare l’igiene intima. Rende invece difficoltosi i rapporti sessuali.

Le cause della fimosi

La fimosi parziale può essere congenita, oppure acquisita.

  1. Le cause della fimosi non serrata congenita sono sconosciute, è frequente nei bambini e si risolve naturalmente con la crescita.
  2. La fimosi non serrata acquisita si sviluppa invece in età adulta e può interessare anche soggetti che mai in precedenza hanno avuto problemi con la funzionalità del prepuzio e presentarsi per via di infezioni batteriche o fungine. Possibili cause sono:
  • La balanite, un’infiammazione di pene e glande che insorge da un’infezione batterica, virale o fungina, da un deficit del sistema immunitario, da dermatite da contatto o da una malattia sessualmente trasmissibile (sifilide, gonorrea, herpes genitale).
  • La balanopostite, che ha le stesse cause scatenanti della balanite e può potare anche prurito e gonfiore a livello di glande e prepuzio, dolore nel corso della minzione e anche emissione di liquido di cattivo odore dall’orifizio uretrale.
  • Il lichen sclerosus, un’infiammazione cronica che interessa cute e mucose delle zone genitali e si presenta con chiazze di colore bianco e tessuto cicatriziale.
  • I traumi e le lacerazioni al prepuzio da cui possono derivare cicatrici che restringono il prepuzio.

Sintomi più comuni della fimosi parziale

La fimosi parziale non presenta alcun sintomo quando il pene è flaccido, ma al verificarsi dell’erezione possono comparire dolore al pene e al prepuzio quando si tenta di forzare la scoperchiatura. In realtà non si dovrebbe mai forzare questo movimento perché può comportare la parafimosi, che consiste nell’impossibilità del prepuzio di ritornare nella sua posizione originaria, ante quo. La corona del glande potrebbe quindi essere stretta in modo eccessivo dalla pelle del prepuzio e si tratta di una condizione molto pericolosa che nei casi più gravi può portare alla cancrena.

I rimedi per riprendere la vita sessuale

La fimosi parziale ha evidenti conseguenze a livello della sfera sessuale del paziente con ripercussioni anche a livello psicologico. Sentimenti comuni sono malumore, senso di inadeguatezza, depressione.

Per questi motivi in caso di fimosi non serrata acquisita è necessario rivolgersi a uno specialista. Per diagnosticare questa patologia è sufficiente un esame obiettivo. L’approccio terapeutico varia a seconda dell’anamnesi del paziente, le terapie più lievi consistono nell’impiego di creme a base di cortisone antinfiammatorie per provare a donare di nuovo elasticità alla pelle.

Il trattamento chirurgico consiste in un intervento di circoncisione eseguita in anestesia locale nei bambini e in anestesia totale negli adulti.

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa