Quali sono le cause di un pene piccolo e come influenzano la funzione sessuale?

Quando le cause di un pene piccolo influenzano il rapporto sessuale

Il rapporto sessuale è solo uno dei tanti modi per godersi il sesso con un partner. Spesso, però, l’ansia riguardo la dimensione del pene può essere una barriera nel trovare soddisfazione sessuale. Il micropene è una condizione rara: secondo le stime effettuate tra il 1997 ed il 2000, può colpire circa 1,5 su 10.000 neonati maschi, o 0,015% di neonati maschi negli Stati Uniti.

Si parla di micropene quando il pene di un uomo è inferiore a 2,5 volte la deviazione rispetto alle dimensioni medie per età e lo di sviluppo sessuale. Infatti, si calcola che la dimensione del pene per un adulto è di 13,24 cm o 5,21 pollici in estensione. Per gli adulti, si parla di micropene quando la lunghezza in estensione è inferiore a 9.3 cm o 3,66 pollici. Tuttavia, sebbene un uomo abbia un micropene, i suoi genitali interni ed i testicoli di solito sono normali. Ma quali sono le cause di un pene piccolo? Scopriamolo insieme.

Quali sono i sintomi e le cause del micropene?

Il micropene è raro e di solito viene diagnosticato alla nascita o durante lo sviluppo. La maggior parte delle persone con micropene ha comunque una normale funzione sessuale, riesce ad urinare, masturbarsi o a raggiungere l’orgasmo. Le cause di un pene piccolo sono diverse:

  • Problemi ormonali e genetica sono le cause più comuni del micropene.
  • Fattori ambientali: come l’esposizione dei genitori a pesticidi durante la gravidanza. Di conseguenza, questa condizione può essere più comune in popolazioni specifiche.
  • La carenza di testosterone: Se un feto maschio non produce abbastanza testosterone o quando la madre durante la gravidanza non produce abbastanza gonadotropina corionica (hCG che stimola lo sviluppo di testosterone nel feto) possono insorgere problemi. Infatti, il pene di un feto maschio può non svilupparsi nel modo giusto. Dato che le cause di un pene piccolosono collegate anche a problemi ormonali, individui con questa condizione possono avere anche altri sintomi. Alcune diagnosi che si possono associare al micropene comprendono:ipogonadismo ipogonadotropo, sindrome di Prader-Willi, sindrome di Kallmann,carenza di ormone della crescita,anomalie cromosomiche, sindrome di Laurence-Moon.
  • Idiopatica: in rari casi, il micropene è idiopatico, il che vuol dire senza causa specifica.

A volte può sembrare che un bambino nato con un rigonfiamento nello scroto abbia un micropene. In realtà, il pene può anche essere meno visibile a causa di grandi cuscinetti adiposi circostanti viene definito pene nascosto e può verificarsi in persone con obesità. Oppure ci si può trovare davanti a casi di: pene palmato, dove c’è una pelle extra che collega lo scroto e il pene; e di pene intrappolato, dove non c’è abbastanza pelle che circonda il pene.

Come avere rapporti sessuali più performanti con il micropene

Molti uomini si preoccupano delle dimensioni troppo corte del pene e solitamente pensano di essere inferiori alla media anche quando non lo sono. Secondo una ricerca del 2018, solo il 18,4% delle donne riesce a raggiungere l’orgasmo con la sola penetrazione vaginale. Concentrandosi invece su altre tecniche sessuali, come il sesso orale, una persona può sentirsi più sicura delle interazioni sessuali, rivelandosi così un fattore positivo per entrambi i partner sessuali.

Terapia e diagnosi per curare le cause di un pene piccolo

Dato che le cause di un pene piccolo sono collegate a diversi problemi, se una persona ha questo sospetto, bisognerebbe consultare un medico, il quale sarà in grado di fare misurazioni accurate e di diagnosticare questa condizione anche con l’ausilio di:

  • Esame fisico

Oltre a misurare il pene, un medico può cercare altri segni, come cuscinetti adiposi ed escrescenze insolite.

  • Esami ematici

Per valutare i livelli ormonali, ma per determinare il sesso biologico del bambino. In rari casi, un bambino che sembra avere un micropene può essere intersessuale o avere un’anomalia del cromosoma sessuale.

  • Diagnostica per immagini

Ecografia o risonanza magnetica pelvica, per valutare i genitali e le strutture circostanti.

Contattaci per maggiori informazioni o per prenotare una consulenza.

Di seguito una tabella utile per capire dalla nascita fino allo sviluppo la lunghezza media di un pene:

Età Lunghezza media in estensione Lunghezza del micropene in estensione
Neonato a 30 settimane 2.5 cm 1.5 cm
Neonato a 34 settimane 3.0 cm 2.0 cm
Neonato a tempo pieno 3.2 cm 2.4–2.5 cm
0–5 mesi 3.9 cm 1.9 cm
6–12 mesi 4.3 cm 2.3 cm
1–2 anni 4.7 cm 2.6 cm
2–3 anni 5.1 cm 2.9 cm
3–4 anni 5.5 cm 3.3 cm
4–5 anni 5.7 cm 3.5 cm
5–6 anni 6.0 cm 3.8 cm
6–7 anni 6.1 cm 3.9 cm
7–8 anni 6.2 cm 3.7 cm
8–9 anni 6.3 cm 3.8 cm
9–10 anni 6.3 cm 3.8 cm
10–11 anni 6.4 cm 3.7 cm
Adulto 13.3 cm 9.3 cm

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa