Lichen Sclerosus del pene: perché non ne hai mai sentito parlare?

Cos’è il Lichen Sclerosus del pene e perché è importante non sottovalutare la malattia

Il Lichen Sclerosus del pene è una malattia infiammatoria cutanea che interessa la zona genitale e che ha un andamento progressivo cronico e recidivante.  Il nome medico della patologia è Lichen sclero-atrofico, ma è anche nota come Lichen atrofico o balanite xerotica obliterans.

Questa malattia può colpire sia uomini che donne e può presentarsi a qualsiasi età. L’insorgenza del Lichen Sclerosus del pene è dello 0,07%, tre volte inferiore al dato femminile, aumenta in seguito alla pubertà per aver un picco verso la terza decade e diminuisce in modo progressivo negli over 60.

Come si manifesta?

La causa da cui ha origine la malattia non è nota. Nel Lichen Sclerosus i sintomi iniziali sono lacomparsa di lesioni biancastre sul prepuzio e sul glande con andamento cicatrizzante che possono anche essere associate a zone di aspetto emorragico.

La conseguenza più evidente è la Fimosi, il doloroso restringimento del prepuzio che causa problemi anche a livello della sfera sessuale. Meno frequente, ma presente nel 20% dei casi, è il restringimento del meato uretrale esterno o dell’uretra da cui derivano sintomi urinari ostruttivi.

Il Lichen Sclerosus del pene può avere andamento altalenante, con fasi di remissione e poi di riacutizzazione con prurito e bruciore in corrispondenza della zona interessata.

Intervenire tempestivamente è di fondamentale importanza perché la malattia può essere una lesione pre-cancerosa e chi ne è affetto ha maggiori probabilità di sviluppare un tumore del pene.

Lichen Sclerosus: come si cura e come intervenire

Nel Lichen Sclerosus, la guarigione nell’uomo è legata all’inizio tempestivo della terapia.

Nelle forme più lievi e nella fase iniziale è possibile trattare le lesioni a livello locale con cortisonici, una terapia che deve durare almeno 3 mesi. Il medico può, a seconda del decorso, decidere di continuare poi con una terapia di mantenimento. Si ricorre ad antibiotici o farmaci antifungini solo nei casi in cui alle lesioni sia associata un’infezione. Nei casi più gravi, quando la terapia locale si rivela inefficace, può essere necessario ricorrere alla terapia chirurgica praticando un intervento di circoncisione a l fine di rimuovere l’effetto occlusivo del prepuzio, che può essere una delle cause del Lichen Sclerosus del pene e rende estremamente rare le recidive. L’intervento di circoncisione giova indirettamente anche alle lesioni del glande.

Per risolvere in modo definitivo la malattia la diagnosi tempestiva è importantissima. Sta poi al medico specialista valutare l’andamento della terapia per contenere l’evoluzione della malattia. In caso di un intervento di circoncisione, è importante educare il paziente ad una sorveglianza attiva perché, purtroppo, essendo il Lichen Sclerosus una malattia cronica, possono esserci delle recidive o insorgere una forma tumorale anche a distanza di moti anni.

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa