Crescita del pene: fino a che età avviene?

La crescita del pene varia da soggetto a soggetto, ma tutti attraversano le stesse fasi

Lo sviluppo fisico ha tempistiche che variano da soggetto a soggetto, anche se è possibile individuare delle fasce di età in cui l’organismo attraversa una o più trasformazioni. Questo riguarda anche la maturazione degli organi sessuali e nei ragazzi, la crescita del pene.

Al momento della nascita, in circa il 90% dei casi, la lunghezza del pene del bambino è compresa tra i 2,8 e i 4,2 centimetri e ha una circonferenza variabile tra 0,9 e 1,3 centimetri.

Fino alla pubertà non si può parlare di una vera e propria crescita del pene perché queste dimensioni variano di poco. All’inizio di questa fase, nella maggior parte dei bambini, il pene è lungo tra i 6 e i 7 centimetri. È negli anni che seguono la pubertà che l’organo sessuale maschile sviluppa e raggiunge quelle che saranno le sue dimensioni definitive.

Fasi della crescita del pene

Nel periodo della pubertà il soggetto raggiunge la piena capacità riproduttiva ed è interessato da cambiamenti fisici e psichici. Le gonadi maturano, fanno la loro comparsa i caratteri sessuali secondari, il fisico cresce in altezza e viene raggiunta la fertilità. Tali cambiamenti derivano dalla secrezione ormonale, specie del testosterone. A incidere sull’inizio della pubertà e sul suo avanzamento sono diversi fattori: la genetica, la nutrizione, lo stato di salute, il peso corporeo.

L’inizio della pubertà avviene tra i 10 e i 14 anni, in alcuni casi può iniziare precocemente verso i 9 anni per proseguire fino ai 16 anni. In questi anni avviene anche la crescita del pene.

  • Tra i 12 e i 15 anni il pene cresce in lunghezza e in larghezza, i testicoli si sviluppano e appaiono i peli pubici.
  • Tra i 15 e i 16 anni si assiste a una ulteriore crescita del pene, dello scroto e dei testicoli.
  • Tra i 16 e i 21 anni il pene assume le caratteristiche proprie del sesso maschile raggiungendo il suo completo sviluppo delle gonadi, dei genitali esterni e dell’apparato pilifero.

L’acquisizione della capacità di eiaculare si raggiunge verso la metà dell’adolescenza, tra i 12 e i 14 anni di età.

Sviluppo dei caratteri secondari

Con l’inizio della secrezione del testosterone si avvia anche lo sviluppo dei caratteri secondari. Il pene cresce, compaiono i peli sul pube e sulle altre parti del corpo e inizia a spuntare la barba.

La maturazione e la dimensione del pene procedono di pari passo con lo sviluppo dei peli pubici visto che entrambi dipendono dal controllo androgeno. Tra i 13 e i 15 anni cambia anche la voce. Il picco di crescita avviene nella maggior parte dei ragazzi a partire da circa 14 anni e si conclude verso i 21 anni.

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa