Cos’è la frenuloplastica per l’allungamento del pene

Quando è consigliato un intervento di frenuloplastica per l’allungamento del pene

Il frenulo del prepuzio, chiamato anche “filetto”, è una piccola porzione di cute la cui funzione è quella di unire glande e prepuzio. In alcuni casi il frenulo prepuziale può essere più corto della norma e quindi tira quando il pene è in erezione. Questa condizione impedisce al prepuzio di scoprire in modo adeguato il glande, dando origine a una serie di conseguenze negative:

  • piccoli fastidi
  • dolore durante l’erezione o durante i rapporti
  • creazione di lacerazioni.

In altri la brevità del frenulo porta a un incurvamento del pene quando è in erezione, compromettendo il controllo dell’eiaculazione che può arrivare troppo presto, oppure impedendo la retrazione del prepuzio.

Lacerazioni e infiammazioni possono poi portare a una cicatrizzazione anomala che aggrava le difficoltà già descritte. Per risolvere il problema è necessario intervenire chirurgicamente con un intervento di frenuloplastica di allungamento.

Come si esegue la frenuloplastica di allungamento?

La frenuloplastica di allungamento è un intervento chirurgico che consiste nell’incidere trasversalmente il frenulo e suturare poi i lembi in verso longitudinale, per correggere la ridotta lunghezza del frenulo.

Può essere considerato anche un approccio graduale che evita la necessità di eseguire un intervento di circoncisione: è un intervento rapido ed efficace per curare il frenulo corto, ma che deve essere effettuato da mani esperte per ottenere un risultato ottimale sia dal punto di vista estetico che funzionale.

L’intervento dura tra i 15 e i 30 minuti e viene eseguito in regime ambulatoriale, in anestesia locale. Nei casi in cui le condizioni psicofisiche del paziente lo richiedano, il medico può consigliare l’anestesia totale con un conseguente ricovero precauzionale di almeno un giorno.

La fase post operatoria

Nella fase post operatoria il paziente può avvertire:

  • Il dolore nella zona del pene interessata dall’intervento; un effetto che tende a scomparire nel giro di qualche giorno. L’assunzione di antidolorifici può poi rendere più lieve la sensazione provata.
  • Il gonfiore è un’altra possibile conseguenza, che scopare generalmente a distanza di un giorno dall’intervento.

Per l’intervento di frenuloplastica si scelgono di norma punti di sutura riassorbibili che vengono inglobati dai tessuti nell’arco di qualche settimana. Qualora il caso specifico non lo permettesse e dovessero essere applicati dei punti di sutura non riassorbibili, si potranno rimuovere non prima di una settimana dopo l’intervento. Per velocizzare il processo di recupero il medico può prescrivere una pomata da applicare sulla zona del frenulo.

Nel primo periodo post operatorio il paziente deve evitare sforzi fisici e astenersi dai rapporti sessuali. Potrà riprendere la sua vita normale dopo circa tre settimane e dopo aver effettuato una visita di controllo con il medico specialista.

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa