Perché il mio pene è diventato insensibile?

5 Gen 2019 Posts

Quando un soggetto perde una parte o tutta le sensibilità del  pene,  esso è diventato insensibile.

 

Il pene contiene molte terminazioni nervose e di solito è molto sensibile. L’intorpidimento può verificarsi quando una persona si trova in una determinata posizione per un lungo periodo di tempo. Può anche derivare da bassi livelli di testosterone, da una patologia sottostante o da una lesione.

E’ consigliabile consultare un medico se il pene o testicoli si sono intorpiditi senza una ragione apparente.

 

 

Sintomi

L’ intorpidimento penieno si ha  quando un soggetto non riesce  più a provare sensazioni che normalmente proverebbe, comprese sensazioni tattili o stimolazioni.

 

I sintomi di intorpidimento possono variare da persona a persona. Per alcuni, sembra simile a un braccio o una gamba che si addormentano. Altri hanno la sensazione che la circolazione nell’area sia stata completamente interrotta.

 

Alcune persone con intorpidimento riferiscono di provare pochissima stimolazione, mentre altre non provano nulla, anche a seguito di forti stimolazioni.

 

Altri sintomi possono accompagnare l’intorpidimento, a seconda della causa sottostante. Questi sintomi possono includere:

  • una perdita di sensibilità nei testicoli, nel perineo o nella pelle attorno al pene

 

  • una sensazione di bruciore o formicolio simile a un ago

 

  • sensazione di pene e testicoli freddi

 

  • pelle blu o violacea

 

 

 

 

In questo articolo, esamineremo cosa può causare intorpidimento nel pene e come recuperare la sensibilità

 

 

Quali sono le cause di insensibilità peniena?

Un certo numero di condizioni può portare alla perdita di sensibilità, inoltre alcune attività e/o abitudini di vita  sbagliate possono aumentare il rischio.

 

Ciò che segue può causare insensibilità nel pene:

 

 

 

Lesioni

Lesioni peniene dirette  o intorno al pene possono farlo diventare insensibile. Questo può essere il risultato del danneggiamento di alcuni nervi o vasi sanguigni.

Di solito, la sensibilità tornerà col tempo. Se ciò non accade, si dovrebbe consultare un medico.

Le seguenti attività possono causare pressione o lesioni nell’area del pene o dell’inguine:

Andare in bicicletta.

I dossi e l’attrito della strada possono danneggiare il perineo, i testicoli ed il pene. Il ciclismo può anche esercitare pressione sull’inguine, e comprimere temporaneamente nervi o vasi sanguigni, causando l’intorpidimento del pene.

 

Stare seduti troppo a lungo.

Sedersi per lungo tempo su sedie scomode o non imbottite può causare una notevole pressione sul pene o perineo da provocare lesioni. Il perineo non dovrebbe sostenere il peso del corpo.

 

Irritazioni generali

E’ probabile che sapone o altri prodotti per l’igiene irritino la pelle del pene. Usare saponi delicati, ipoallergenici può aiutare.

 

Frizione dovuta ad abiti stretti

Intimo stretto o poco confortevole può irritare il pene, causando una sensazione di prurito o di formicolio. Questo tipo di abbigliamento può causare anche arrossamento, specialmente intorno alla punta del pene.

 

Lesioni legate all’attività  sessuale  o alla masturbazione

Durante l’attività sessuale, il pene eretto non è flessibile. Questa rigidità può mettere il pene a rischio di fratture o ecchimosi, le quali possono causare dolore, irritazione, torpore e cambiamento di colore.

Attrito vigoroso o eccessivo in seguito a  masturbazione e da altri tipi di attività sessuale può inoltre causare una lesione che porta all’intorpidimento. In caso di  riduzione della sensibilità, può essere d’aiuto diminuire o provare altre forme di masturbazione. I danni possono anche derivare dall’uso di una pompa a vuoto (vacum), che aspira il sangue nel pene per raggiungere un’erezione. Intorpidimento, lividi, lacerazioni e macchie rosse o viola chiamate petecchie possono apparire sulla pelle. L’uso eccessivo anelli costrittori per mantenere l’erezione può portare ad ecchimosi ed altri tipi di danni.  Bassi livelli di  Testosterone  Il testosterone è un ormone importante con effetti ad ampio raggio, compreso un ruolo nella regolazione della massa muscolare e del desiderio sessuale.Dopo la pubertà, i livelli di testosterone scendono gradualmente, e molti uomini anziani presentano bassi livelli. Tuttavia, il testosterone basso può riguardare anche persone più giovani. Quando i livelli di testosterone scendono, si può notare una riduzione del piacere derivante dall’attività sessuale. Di conseguenza, potrebbero erroneamente credere che il proprio pene sia intorpidito.

 

Altri sintomi di testosterone basso possono includere cambiamenti d’umore, riduzione del  desiderio sessuale, e bassi livelli d’energia.

 

 

Alterazioni nervose

 

Alterazioni dei nervi nell’area possono causare torpore al pene, testicoli e perineo.

Un certo numero di condizioni possono  compromettere i nervi e come risultato si può provare torpore nella parte inferiore del corpo e dell’inguine. Alcune di queste malattie includono: ·        Diabete·        Lupus·        Sclerosi multipla ·        Tumori e terapie antitumorali·        Malattie vascolari  Malattia di La Peyronie La malattia di La Peyronie è una causa meno comune dell’intorpidimento del pene.

Un accumulo di tessuto cicatriziale, chiamato placca, all’interno del pene caratterizza questa malattia. Il tessuto cicatriziale può essere meno sensibile del normale tessuto del pene e alcune persone avvertono desensibilizzazione o intorpidimento.

Tumore della prostata La prostata gioca un ruolo importante nel sistema riproduttivo. Produce il fluido che porta lo sperma ed aiuta a spingere fuori il fluido durante l’eiaculazione.  Danni alla prostata, derivanti da un tumore, ad esempio, possono portare ad intorpidimento, formicolio, ed altri cambiamenti nel pene.

 

Trattamenti per la ridotta sensibilità peniena

 

Quando l’intorpidimento è il risultato di lesioni, di solito guarisce insieme alle lesioni.

 

Quando una condizione di fondo è responsabile dell’intorpidimento, gestire o curare il problema di salute di solito porterà alla risoluzione di questo sintomo.

 

I seguenti metodi possono aiutare ad alleviare l’intorpidimento del pene:

 

 

Cambiare abitudini

 

Dato che sedersi in certe posizioni su sedie dure, o scomode può causare l’intorpidimento, si consiglia quindi di:

 

  • Prendersi diverse brevi pause durante il giorno
  • Stare in piedi appena possibile
  • Aggiustare la posizione in cui si sta seduti
  • Cambiare sedie

 

Per i ciclisti, utilizzare un diverso sellino può aiutare a prevenire dolore ed intorpidimento intorno all’inguine dopo corse di lunga distanza.

 

Alterare l’angolo del sedile può aiutare ad assorbire maggiormente l’urto e la pressione della strada.

 

 

Farmaci

 

Nei diabetici monitorare e controllare i livelli di glicemia può alleviare sintomi. In casi avanzati, il diabete può provocare gravi danni ai nervi noti come neuropatia diabetica.

I soggetti con malattia di La  Peyronie possono prendere farmaci che riducono il tessuto cicatriziale ed il collagene che si formano nel pene. Questo dovrebbe controllar e/o migliorare i loro sintomi.

 

 

Innalzamento dei livelli di testosterone

 

Soggetti con bassi libelli di  testosterone potrebbero beneficiare di una terapia ormonale, che può essere assunta sotto forma di pillole, gel,  iniezioni o cerotti. Prendere gli ormoni solo sotto consiglio di un medico.

 

 

Prospettiva

 

L’intorpidimento penieno spesso è il risultato di una lesione all’inguine.

La cura di solito è relativamente semplice. Tenere a riposo il pene può dare sollievo dal torpore comunemente indotto. Se il torpore deriva da una condizione cronica o da disturbi nervosi, la prospettiva può variare ma è solitamente buona.

 

Se un sintomo persiste anche dopo la cura, bisogna rivedere lo specialista poiché a volte è necessario provare diverse tecniche o terapie prima di trovare quella che funzioni.

 

 

 

 

Domanda

 

La masturbazione può far perdere la sensibilità peniena?

 

Risposta

 

Una masturbazione eccessiva o vigorosa può portare ad una percezione di perdita di sensibilità. L’iperstimolazione può ridurre la sensibilità del pene e far sì che una persona aumenti la forza che utilizza durante la masturbazione, il che può peggiorare il problema. Questo può portare anche ad un ritardo o ad una incapacità a raggiungere l’orgasmo, definita anorgasmia. Alcune cure prevedono una modifica della tecnica di masturbazione, con l’alterazione ad esempio del metodo o della frequenza, e l’aggiunta di altre fonti di stimolazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa