Cosa fare in caso di cattivo odore penieno

5 Gen 2019 Posts

In molti casi, lavare il pene riduce l’odore al minimo. Tuttavia, alcune condizioni possono far sì che l’odore del pene cambi o diventi cattivo.

Spesso, l’utilizzo di semplici rimedi casalinghi ridurrà l’odore del pene. Tuttavia, alcune condizioni richiedono la cura medica.

In quest’articolo, esamineremo le cause più comuni di un pene maleodorante e come trattarle.

Le cause di un pene maleodorante comprendono:

 

Smegma

Lo smegma è un accumulo di cellule di pelle morta e di oli naturali che mantengono il pene umido. Se non si pulisce regolarmente il proprio pene, lo smegma può accumularsi, trasformandosi in una sostanza bianca spessa.

Questo accumulo è più comune su peni non circoncisi dal momento che si forma intorno al glande del pene.

Oltre al cattivo odore, lo smegma può:

  • Causare arrossamento ed irritazione
  • Prevenire la normale retrazione del prepuzio quando il pene è eretto
  • Incrementare il rischio di infezione batterica.

 

Balanite

La balanite è un’irritazione della pelle all’estremità del pene. Alcune delle cause principali della balanite comprendono:

  • scarsa igiene
  • infezioni
  • malattie della pelle come la psoriasi
  • reazioni allergiche a farmaci, saponi o preservativi

 

Se una persona sospetta che la balanite possa essere la causa di un cattivo odore, dovrebbe parlare con un medico delle possibili cure.

 

Infezioni sessualmente trasmissibili

 

Le infezioni sessualmente trasmissibili possono essere la causa di un pene maleodorante. Le due infezioni più inclini a causare odori del pene sono clamidia e gonorrea.

I sintomi della clamidia comprendono:

  • secrezioni acquose e biancaste dal pene
  • dolore durante la minzione
  • dolore e/o gonfiore al testicolo

 

I sintomi della gonorrea comprendono:

  • fuoriuscita verde, bianca o gialla dal pene
  • dolore o bruciore durante la minzione
  • infiammazione del prepuzio

Chiunque abbia il sospetto di poter avere un ‘infezione sessualmente trasmissibile dovrebbe richiedere assistenza medica e astenersi dall’attività sessuale fino a quando non abbia terminato il trattamento.

 

Uretrite non gonococcica

L’uretrite non gonococcica è un’infiammazione dell’uretra, il condotto che connette la punta del pene alla vescica.                         In molti casi, l’infiammazione dell’uretra è dovuta ad un’infezione sessualmente trasmissibile, come la clamidia. Tuttavia, in casi di uretrite non gonococcica, la causa del gonfiore è sconosciuta.

Sintomi di uretrite non gonococcica possono includere:

  • fuoriuscita biancastra o torbida dal pene
  • frequente necessità di urinare
  • dolore o bruciore alla minzione
  • irritazione o dolore in prossimità della punta del pene

Infezione da candida

. Sebbene le infezioni da candida vaginali siano molto più comuni, le infezioni da candida possono interessare anche il pene.

Oltre al cattivo odore, altri sintomi di infezione da candida comprendono:

  • sensazione di bruciore o di prurito
  • irritazione ed arrossamento del pene
  • secrezioni biancaste dense della consistenza tipo ricotta
  • insolita umidità del pene

 

E’ essenziale cercare assistenza medica per un’infezione da candida, dal momento che può portare ad ulteriori infezioni e complicazioni.

 

Infezioni delle vie urinarie (UTI)

Un’infezione delle vie urinarie si verifica quando batteri o un virus entrano nel tratto urinario. L’UTI può causare:

  • cattivo odore
  • urina rosa o torbida
  • stimolo impellente di urinare
  • necessità di urinare con maggior frequenza
  • sensazione di bruciore mentre si urina

 

I fattori di rischio per lo sviluppo di UTI includono:

 

  • calcoli renali
  • prostata ingrossata
  • attività sessuale
  • diabete
  • catetere vescicale

 

Curare un UTI può aiutare a prevenire ulteriori complicazioni, inclusi problemi di calcoli o l’infezione che si diffonde oltre il tratto urinario.

 

Come pulire il pene

Seguire un’igiene adeguata può evitare infezioni ed ogni odore proveniente dal pene. E’ essenziale lavare i genitali almeno una volta al giorno con un sapone delicato ed acqua calda.

Dopo aver pulito il pene, una persona dovrebbe assicurarsi che l’area sia completamente asciutta prima di indossare dei vestiti.

Oltre alla pulizia quotidiana, si dovrebbe considerare di adottare delle misure aggiuntive per mantenere il pene inodore. Queste misure comprendono:

  • lavare il pene dopo l’attività sessuale
  • indossare abbigliamento largo, traspirante
  • usare barriere di protezione, come i preservativi, durante l’attività sessuale
  • evitare attività sessuale quando uno dei partner ha un STI o un’altra infezione
  • lavare la zona al di sotto del prepuzio se non circonciso

 

Cura e rimedi casalinghi

Curare un pene maleodorante dipende in larga misura da ciò che causa l’odore. Se una mancanza di un’igiene corretta è un problema, si può lavare delicatamente il proprio pene in modo più regolare con acqua calda.

 

E’ meglio evitare prodotti dal profumo intenso sui genitali, dal momento che possono irritare la pelle ed aumentare il rischio di infezioni di una persona. Ci si dovrebbe astenere dall’utilizzare colonia, crema profumata o altri profumi direttamente sul pene.

 

Se una persona sospetta di avere un’infezione, dovrebbe vedere un dottore per una diagnosi ed una cura. La terapia può includere, antibiotici, farmaci antifungini o altri farmaci. Quando consultare un medico Si dovrebbe consultare un medico se qualcuno dei sintomi seguenti sia associato ad  un pene maleodorante: ·        fuoriuscita insolita·        dolore o bruciore durante la minzione·        necessità di urinare con maggior frequenza ·        irritazione ed arrossamento sull’esterno del pene Prospettiva In molti casi, si può curare un pene maleodorante con tecniche semplici a casa, iniziando con un’igiene migliore.Se sono presenti altri sintomi, come dolore, irritazione, o fuoriuscita, è meglio vedere un dottore per una diagnosi appropriata.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa